martedì 23 aprile 2013

LA NECROPANDA 003 - LUCERTOLE E TACHIPIRINA

La scorsa settimana niente Necropanda, mi dispiace.
Avevo la tendinite acuta, come avete potuto leggere dal precedente post.
Questa settimana però eccovela: finalmente la vedete.
La protagonista del postapocalittico! La salvatrice degli appestati!
In più nuovo personaggio: il povero Martino. Già gli si vuol bene.

(cliccare sull'immagine per leggere l'episodio)

domenica 14 aprile 2013

TENDINITE ADDICTED


  

Comunque domani esce il nuovo diario su Mammaiuto.it
Quello che mi ha portata alla rovina! Non mancate!


giovedì 4 aprile 2013

I DIARI DELLA NUKE 08

Stanotte ho dormito tre ore. 

Dovevo finire di disegnare il nuovo Diario per Mammaiuto.it e a dir la verità avevo finito un po' prima delle
tre di notte, ma ero stata a cena dalla mia amica Came, che mi aveva regalato un coniglio di cioccolato.

Gli ho staccato le orecchie all'ora dell'aperitivo ed ho trangugiato le zampe come spuntino di mezzanotte.

Ed ho scoperto così che troppa cioccolata o una tazza di caffè sono praticamente la stessa cosa.

E' che mi sono dimenticata di comprare il gelato, perchè sennò volendo la vodka ce l'avevo pure.


(cliccate sull'immagine per leggere il fumetto!)

martedì 2 aprile 2013

LA NECROPANDA 002


Secondo episodio della Necropanda.

E' doveroso ringraziare il Fonta per avermi aiutato a pensare questo episodio, 
e in effetti molti dettagli della storia.

Scrivere questo fumetto mi sta piacendo molto.
Mi piace parlare di cose e persone che fanno schifo, mi piace descrivere il marcio interiore, 
e mi diverte disegnarne quello esteriore.

Come ho già spiegato è tutto improvvisazione, ma nelle ore interminabili che sto 
passando in macchina sto cominciando a capire cosa dovrà succedere, e 
alcune cose saranno molto difficili (per me, dico) da vedere.

Una volta mi è stato dato un compito difficile: fare una storia breve su qualcosa 
che mi turbava e tormentava. Mi spiazzò questa cosa. Perché avrei dovuto farlo?
Non volevo, e mi sembrava inutile e stupido.
Ma lo feci, e da allora lo faccio ogni volta.
Anche quando vi racconto le cose carine e colorate, sappiatelo.


(cliccare sull'immagine per continuare a leggere)