giovedì 21 marzo 2013

CRISI MISTICA

Come avevo annunciato due post fa: non è un momento facile.
Stanno succedendo centomila cose al minuto 
e devo dire che non sono proprio preparatissima su tutto.

Alla fine si tratta solo di riconoscere i propri limiti e lavorarci su, 
sperando che non siano effettivamente cose irraggiungibili come sembrano.

Magari non c'è neppure niente di reale su cui accartocciarsi, 
però sono convinta che le crisi portano tutte da qualche parte. Sono un 
mezzo per raggiungere una consapevolezza in più, quindi l'unica cosa 
che si può fare è usarle fino in fondo.

(cliccare sull'immagine per continuare a leggere)






martedì 19 marzo 2013

LA NECROPANDA

Ci siamo. 
Il primo episodio della mia nuova serie a fumetti è online.
Si trova sul blog della Disagio Production, appena nato, che promette tante serie cariche di mal di vivere e di disadattati sociali.

Dunque. Parliamo di questa Necropanda.

Innanzitutto esiste davvero una panda battezzata così, non ho inventato niente di nuovo.
Anzi vorrei fare un annuncio: proprietario della vera Necropanda (Pisa), palesati che voglio dirti quanto sei genio. Oppure no, che poi magari mi chiedi i diritti.


Nel primo episodio ancora non si vede, quindi ne parlerò più avanti per non spoilerarvi nulla, che mi dicono essere antiproduttivo, ma essa è la protagonista effettiva della serie, non quei tre debosciati che vedete.
E no, non è il mio pandino (qualcuno me lo ha chiesto).

Pensandoci è presto per dirvi qualsiasi cosa, quindi vi parlerò di noiosissime cose tecniche e stilistiche.

Il tono narrativo lo avete capito da soli: ratti, vermi, cadaveri orripilanti, zozzume, persone terribili che dicono e fanno cose vergognose. 

Io quei tre personaggi che sono nel primo episodio (ma ce ne saranno altri) li amo che non avete idea. 

Questo fumetto è uno sfogo bello e buono, ed un omaggio allo splatter e al pulp, due generi che adoro tanto quanto le commedie romantiche con Hugh Grant. 
Qui dentro ci metto tutto lo schifo umano che riesco ad immaginare, e tanti riferimenti alla mostruosità reale che osservo.

La storia esiste solo in modo molto abbozzato, e quindi il mio esperimento (vabbè torno a dire che non ho inventato nulla, quindi parlo di esperimento personale) è l'improvvisazione. 
Conosco le vicende a grandi linee, quelle più importanti, ma per il resto ne so quanto voi, e quindi lo leggeremo insieme, in pratica. 

Della storia ne ho parlato allo sfinimento con un sacco di persone diverse, fumettisti, non-fumettisti, gente simpatica che mi ha detto brava e gente antipatica che mi ha detto "è solo un'ambientazione, non una storia". 
Gli amici più simpatici di tutti ogni tanto mi chiedevano notizie. Qualcuno su Spotify ha creato addirittura la playlist "necropanda". 


Siete tutti stronzi, ho un'ansia da prestazione addosso che mi distrugge.




Insomma. Dopo avervi abituati ai Diari, colorati, carini, dolci e simpatici, vi sparo lì il mio lato cattivo, brutto e puzzolente. Godetevelo.



venerdì 15 marzo 2013

AREZZO, AMERICA, EMPOLI

Già, ho detto America.
Sto lavorando ad un progetto supersegreto di cui non posso dire niente, sennò mi licenziano.
Si può dire che c'entra il Comicon di San Diego? 
Ok ok non dico altro lo giuro.
Vi faccio vedere un paio di vignette prese dalle prime tavole.



Come vedete non c'entra nulla con quello che faccio di solito. 
(Non è hipster!)
Mi sto divertendo tantissimo a farlo, mi serve molto come esercizio, visto che di solito uso soluzioni facili facili da culopeso.
Non si può dire? Devo dire che son scelte stilistiche?
Lo sono, ve lo giuro, però è anche comodo. 
Questo invece è difficile, mi fa una fatica immensa trovarmi un foglio bianco non di carta davanti, innanzitutto. E mi fa strano non riconoscermi nei disegni, e mi fa strano vedere un tratto così pulito (questo più di tutti). 
Ma quando uscirò dal tunnel sarò una Nuke migliore, più bella, più international.
Poi se mi dice bene supererò anche la paura di volare. 
Ok mi fermo, giuro.
Colorerò anche, poi vi faccio vedere.
Altra cosa che serve molto come scuola è che è un progetto nato sotto consegna, 
quindi sarà tutto un quasi-buona-la-prima. 

Ok bene, parliamo d'altro.

QUESTO SABATO SONO AD AREZZO
ALL'INFORMAGIOVANI
Se ci arrivo, visto che vado col pandino.

Espongo le tavole originali di Red, e mi intervisteranno, dando al pubblico presente la possibilità di fare domande. 
Se venite siate clementi, o se volete fare i simpaticoni mettendomi in difficoltà, 
siate almeno creativi.
Et voilà la locandina.


E qualche tavola incorniciata


Infine sto facendo piani con la Disagio Production per questa fantomatica sorpresa che prima o poi, 
siate fiduciosi, arriverà.
Altrimenti potete tirarci uova marce al Ludicomix di Empoli che ci sarà il 13 e il 14 Aprile.
Il mio ruolo nella Disagio è presto detto: sgridare gli altri che non lavorano e poi uscirmene con un disegnino fatto in tre secondi in pausa caffè al lavoro.
Ve lo faccio vedere perché (ve lo spiegherò in altra sede) rappresenta ciò che cccioè 
sto tipo provando in questo periodo di crisi mistica interiore.
Poi vabbè è coloratino bellino con gli occhini a puntino, e lo so che vi piacciono queste cose, 
conosco i miei polli.







venerdì 8 marzo 2013

I DIARI DELLA NUKE





Da dicembre sono entrata a far parte degli autori di un sito per gentegggiusta che si chiama Mammaiuto punto ittì.
Pubblico i miei diari che, come ogni diario che si rispetti, raccontano solo cose vere, senza barare.

Il primo episodio è stato fatto direttamente su un blocco da disegno pulciosissimo, carta riciclata e anelli (che ho lasciato nella scansione).
Poi abbiamo deciso di alzare un po' il tono, usando fogli veri e colori definibili tali.
Ogni episodio è disegnato con una dozzinale penna bic nera e colorato con gli ecoline, cosa che mi lascia la libertà che avevo quando coloravo gli album da edicola da piccola.

Oggi è uscito il sesto episodio che parla di donne solo per pura coincidenza. In realtà non avevo calcolato che sarebbe uscito proprio l'8 marzo (chiamasi culo tempismo).
Vabbè dai in realtà doveva uscire ieri (un pochino abbiamo barato), infatti d'ora in poi segnatevi ogni due giovedì - i diari della Nuke - Mammaiuto.it.
E leggetevi gli altri fumetti del sito che ci son dei capolavori che non ve lo immaginate.

sabato 2 marzo 2013

È STATO NESSUNO

Come vi dicevo, per tutto il mese di Marzo, c'è una mostra parecchio figa a Siena.
Se ci passate fate bene, il posto è figo: Bar Il Palio in Piazza del Campo , e i lavori sono altrettanto fighi.



Otto autori, otto canti dell'Odissea.
Mi hanno detto: carta bianca, Nuke, carta bianca.
E come potevo dire di no.